• Significato delle Pietre dalla A alla Z

    piccole presentazioni di queste meraviglie della natura.....

    L'Agata

    L’Agata è una forma di calcedonio e fa parte della famiglia dei quarzi, il suo nome “Agata” deriva dal fiume Achates in Sicilia (oggi chiamato Dirillo)

    Pietra legata alla terra, ha un potere altamente radicante, porta concretezza, aiuta a risolvere i problemi con calma e realismo.

    Fin dall’antichità, in molti culture, è stata considerata una pietra sacra ed è usata come amuleto dalle donne incinte: porta serenità e coraggio per affrontare le paure del parto.

    Pietra che porta anche fertilità: per questo nel Medioevo l’Agata è stata una gemma particolarmente amata e si usanza, ad esempio, legarene una pietra alle corna dei buoi come influsso positivo per il futuro raccolto. Pietra dei giardinieri e Agricoltori.

    L'Agata è un regalo meraviglioso da Madre Natura, una pietra di grandissima bellezza, molto generosa che ci offre positività e benessere.

     

    L'Agata Arborizzata

    Una inconfondibile pietra bianca con alcune piccole inclusioni verdi che ricordano foglie e rami delle piante. Si tratta di un quarzo bianco e le sue inclusioni sono silicato di ferro, quindi comunemente la chiamiamo agata ma in realtà dovremo parlare di quarzo arborizzato.

    Come tutte le Agate è una legata alla terra, ha un potere altamente radicante, porta concretezza, aiuta a risolvere i problemi con calma e realismo.

    I suoi disegni “vegetali” ci aiutano a mettere nuove radici, con calma, con pazienza. E' una pietra “lenta” che va indossata per tanto tempo. Un prezioso alleato che ci aiuta a crescere.

     

     

    L'Agata Bianca

    L'agata bianca è una meravigliosa pietra di armonia ed equilibrio.

    Infatti, come tutte le agate è legatissima all'elemento terra, ha un potere altamente radicante, porta quella concretezza che aiuta a risolvere i problemi con calma e realismo.

    Ma l'Agata bianca con il suo dolcissimo colore chiaro e leggermente trasparente è anche legatissima al aria e allo spirito. Stimola il chakra della corona, ci aiuta a prendere pienamente coscienza di noi stessi, a metterci in contatto con il nostro inconscio e anche a connetterci profondamente e senza timori con le persone: lavora sul empatia e rafforza i legami in famiglia.

    E' una pietra che delicatamente ci aiuta a superare la tristezza e la solitudine aprendoci con dolcezza e senza paura al mondo. Può considerarsi un amuleto che da speranza nel futuro, portando serenità e felicità.

    Pietra spirituale, è anche conosciuta per attrarre aiutanti angelici e guide spirituali.

     

    L'Agata Gialla

    L'agata gialla ha tutte le caratteristiche dell'agata, con le proprietà aggiuntive del colore giallo, che includono forza di volontà, concentrazione, memoria e logica. Usata sul chakra del plesso solare ci aiuta a guadagnare fiducia in noi stessi, capacità di imparare dai tuoi errori passati e ritrovare l'ottimismo perduto!
    L'agata è una pietra radicante ma anche una pietra spirituale: unisce il mondo della mente alla realtà quotidiana. É una pietra che deve essere indossata a lungo, i suoi effetti sono lenti ma duraturi.

     Fisicamente, l'agata gialla può aiutare con i disturbi digestivi, tra cui allergie alimentari e metabolismo lento. Si dice anche che aiuti nei problemi della pelle, come l'eczema. (Ovviamente, e tengo sempre a ripeterlo: la cristalloterapia n on è una medicina alternativa ma complementare, vale a dire che non può sostituire le cure mediche :) )

     

    L'Agata Muschiata

    L’agata muschiata si presenta diversamente delle altre agate, non ha la tipica striatura a bande ma è caratterizzata da una colorazione bianca lattea con delle inclusioni di ferro e manganese di color verde scuro oppure blu.

    E' associata alla natura e all'agricoltura: considerata una pietra sacra per chi lavora a contatto con la terra, come per esempio gli agricoltori e i giardinieri.

    Piena di energia delicata e nutriente, l'Agata Muschiata è anche la pietra nei nuovi inizi, delle nascite: in molte culture è la pietra porta fortuna delle levatrici, aiuta durante il parto a dare luce ai bambini con forza e serenità, liberandoci dalle paure ed aiutandoci nell'apertura necessaria.
    L'Agata Muschiata come tutte le agate attira anche ricchezza e abbondanza e migliora l'autostima.

     

    L'Amazzonite

    Conosciuta anche come pietra dell’Amazzonia, l’amazzonite è stata proprio ritrovata per la prima volta nel Rio delle Amazzoni. E' una pietra portafortuna che infonde fiducia e senso di libertà.

    Ciò che colpisce subito stringendo tra le mani l’amazzonite, è che si tratta di una pietra dalla grandissima energia. Non a caso il suo nome non ricorda solo la bellissima, imponente e spaventosa Amazzonia, ma anche le temerarie Amazzoni, le donne guerriere leggendarie.

    Pietra legata alla femminilità, alla forza interiore delle donne.

    l'Amazzonite aiuta a liberarsi dall’idea di essere vittima di un destino crudele ed immodificabile; stimola a prendere in mano le redini ella propria vita.

    Come tutte le pietre blu aiuta anche alla fluidità della comunicazione.

    Vibra sia col chakra della gola che con il chakra del cuore.

     

    L'Ambra

    l'ambra non è una pietra ma una resina di conifere fossilizzata, ha origini organiche, come tutti i fossili. Il suo colore varia dal giallo al marrone scuro (passando anche per il verde) può' essere più o meno trasparente.

    L'Ambra è stata usata fin da tempi remoti per creare gioielli e amuleti. Infatti le sue proprietà magiche erano ben conosciute ed apprezzate dai popoli antichi in particolare dagli Egizi dove era legata alla divinità Amon-Ra (il sole)

    Indossare ambra ci riscalda letteralmente il cuore. Le sue energie sono legatissime al astro solare: l'ambra è portatrice del suo benefico calore (a differenza di altri cristalli come il citrino o l'eliolite che ne portano la luce) L'ambra, come resina, non è mai fredda al tatto e si riscalda dopo pochi secondi al contatto con la pelle, questo calore è terapeutico per i dolori del nostro corpo e anche della nostra anima: molto utile alle persone che si sentono giù di morale durante la stagione invernale. Ma non dimentichiamo un particolare importante: l'ambra proviene dagli alberi: è anche radicante e altamente protettiva e come fossile carica di energia tellurica.

     

    L'Ametista

    E' uno spledido quarzo viola, conosciuto, usato e amato fin dall'antichità.

    Il suo nome deriva dal greco Amethystos che significa “Non Ebbro, colui che non si ubriaca“ I Greci ritenevano infatti che aiutasse a tenere la lucidità mentale, anche sotto gli effetti dell'alcool!!

    E una pietra indicata per le persone di carattere sobrio, calmo, che non amano fare un passo più lungo della gamba.

    Pietra legata a l'elemento Acqua, Pietra femminile, dolce che porta amore e pace. Ci aiuta anche a dormire serenamente e a fare sogni positivi.

    Pietra che vibra con il sesto chakra, Il terzo occhio: intuizione, immaginazione creativa, concentrazione e lucidità mentale.

     

    Le Ammoniti

    Sono tra i fossili più conosciuti, anche dal grande pubblico, tanto da essere considerate come i "fossili per eccellenza". Sono un gruppo di molluschi estinti intorno al cretaceo superiore, caratterizzati da una conchiglia esterna composta prevalentemente di aragonite.

    Il nome "ammonite" deriva dal nome dell'antico dio egizio Ammon, rappresentato nella letteratura antica dalla testa di un ariete con corna a spirale attorcigliate che ricordano il guscio a spirale delle ammoniti.

    Nel Medioevo, si credeva che le ammoniti fossero serpenti pietrificati, erano usate nella medicina popolare in Europa per morsi di serpente. Nel ottocento, nel nord Europa, venivano tagliati a metà per formare una coppia e dati come regali di nozze perché rappresentavano due parti che si univano nel loro insieme.

     

    Questi meravigliosi fossili stimolano la forza vitale grazie all'energia cosmica che hanno assorbito per milioni di anni, perciò sono un fortissimo simbolo di fertilità, particolarmente adatte a noi donne, specialmente se in dolce attesa. Indossati durante la gravidanza ci aiutano a connetterci con la forza creatrice della Terra.

    La loro forma a spirale richiama l'idea del continuo cambiamento e dell'evoluzione, agendo come un filtro che sposta le energie negative e le trasforma in energie fresche e positive.

     

    L'Apatite

    Il colore più difuso dell'apatite è sicuramente il blu, ma questo minerale molto versatile puo' essere anche verde, rosa o giallo. Era spesso confusa con altre gemme come il berillo o la tormalina. Da questa confusione deriva il suo nome, infatti Apate, Dea Greca, figlia di Nyx era la personificazione dell’inganno e dell’illusione.

    L'Apatite blu è una potente pietra mistica, strettamente legata al sesto chakra, il suo elemento è l'aria. Questa bellissima pietra pulisce l'aura, ci aiuta ad aprire la mente e il terzo occhio, rende introspettivi. Pietra d'ispirazione, illuminante, è utile per risolvere problemi trovando soluzioni creative, attivando l'intuizione e aiutandoci a comunicare con le guide. Proiettata verso il futuro, portatrice di speranza, ci apre ad una visione positiva degli eventi. Chiamata anche “dream stone” l'Apatite rafforza l’attività onirica.

     

    L'Astrofillite

    Uno dei minerali che amo di più!

    L'astrofillite è una pietra rara, scoperta per la prima volta nel 1854 sull'isola di Laven, in Norvegia. Prende il nome dalle parole greche “astron” stella e “phyllon” foglia, che si riferisce alla sua formazione radiante e a sui bagliori d'oro che sembrano stelle.

     

    L'astrofillite, come una luce nel oscurità, illumina le cose dentro di noi che devono essere affrontate, che ci trattengono nel passato. Una luce che ci guida sul cammino difficile e profondo del perdono, diffonde amore e ci aiuta ad affrontare la nostra vita, con serenità e piena coscienza di noi stessi.

     

    Pietra altamente mistica facilita anche l'esplorazione del mondo dei sogni: risveglia forze ignote, in particolare quelle del subconscio.

    L’astrofillite è una pietra Magica, un regalo che ci fa Madreterra per guidarci verso l'universo fuori e dentro di noi.

    La Bronzite

    La Bronzite è un Silicato di ferro e manganese. Ha un tipico color bruno con riflessi che ricordano il bronzo, da questa caratteristica ne deriva il nome. Si trova nel nord Europa ma anche in Germania, Austria e nord Italia.

    Pietra di protezione, radicante: ci consente di stabilire un forte legame terreno, evitando alla mente di perdersi e distaccarsi troppo dalla realtà. Armonizza il primo chakra.

    Ci aiuta anche a trovare il coraggio per affrontare problemi che ci sembrano insormontabili.

    E' a volte chiamata “pietra della cortesia” ci permette infatti di avere dei modi più gentili e garbati verso il prossimo.

    La Cianite

    oppure Kyanite è un minerale molto particolare, il suo colore più diffuso è il blu, che tende a volte all'indaco, ma puo' essere anche verde, nero, bianco o rosa. E' molto diffuso in Brasile e Sud Africa, ma si trova anche in Europa (Svizzera) e negli USA.

    La Cianite è una pietra con un'energia molto veloce e penetrante, collega il corpo di luce e il corpo fisico attraverso la mente promuove i viaggi astrali. Pietra del risveglio accentua le nostre capacità a cogliere i messaggi che provengono dal Universo. Favorisce la preveggenza e la meditazione donando tranquillità.

    Puo' essere utile per chi deve arbitrare o negoziare una situazione tra due parti in opposizione: contribuisce a costruire un ponte comunicativo per poter trovare un terreno d'intesa attraverso una reciproca comprensione tra prospettive diverse.

    Pietra di connessione che permette anche a due persone lontane di effettuare la trasmissione di pensiero.

    La Corniola

    Fa parte del gruppo del Calcedonio e nasce dal profondo calore della terra a seguito di eruzioni vulcaniche. La corniola è una gemma dal colore inconfondibile: variando dal rosso intenso all’arancio pallido, ricordano i colori dell’alba e del tramonto.

    Pietra porta Fortuna sin dal Antichità, Il suo colore particolare la rende una pietra “gioiosa” e solare capace di riscaldare l’animo. Si ritiene che abbia la facoltà di migliorare il nostro legame con il presente e con la concretezza del quotidiano. Aiuta a renderci “parte del mondo” rafforzando la connessione con Madre Terra.Aiuta anche l’assorbimento e l’accettazione del proprio passato vissuto favorendo la rielaborazione degli eventi. Viene associata al 2° chakra, posizionato all’altezza dell’ombelico, che rimanda direttamente alla nostra origine primaria, alla madre ed al nutrimento.

    La Crisocolla

    Bellissima pietra dal tipico colore blu-verde che può contenere anche sfumature marroni scure. E' diffusa nelle miniere di rame, in Cile, Russia, negli Stati Uniti e anche in Italia, Sardegna e Isola d'Elba ad esempio.

    Questo meraviglioso minerale possiede un'energia tutta femminile, legata alla luna, al inverno e all'elemento acqua. Vibra fortemente con il quarto chakra (quello del cuore): portando pace emozionale, serenità, perdono ed armonia. Stimola molte qualità femminili come compassione, disponibilità e dolcezza. Ci permette di metterci in contatto profondo con la nostra antica Dea interiore, questo vale anche per gli uomini, gli aiuterà ad accettare il loro lato femminile e a concedersi di vivere senza paura o vergogna le loro emozioni.

    La Crisocolla è anche legata al 5° chakra (quello della gola) ci aiuta ad esprimerci con chiarezza e senza timori di essere fraintesi.

     

    Il Crisoprasio

    Minerale della famiglia dei quarzi, il Crisoprasio è una rara forma di calcedonio, che si trova spesso nei depositi di nichel. Ha un tipico colore verde mela (causato dalla presenza di nichel), con alcune strisce marroni o arancioni.

    Il crisoprasio è una pietra verde, legata all’elemento terra. La sua principale proprietà è quella di conferire stabilità, equilibrio e armonia.

    Ma è anche una favolosa una pietra di compassione, facilita l'accettazione di se stessi e degli altri. Lavorando con il Chakra del cuore, il crisoprasio è noto per portare speranza in situazioni difficili ed è eccellente per rompere i cicli negativi.
    Facilita la meditazione profonda e il rilassamento.

    A livello fisico il Crisoprasio è un potente disintossicante del corpo aiuta ad eliminare le sostanze dannose, anche in caso di intossicazione da metalli pesanti. Aiuterebbe in caso di dermatiti e sarebbe inoltre indicato nelle infezioni micotiche. Agendo sul 2° chakra stimola anche la fertilità. (Ovviamente, e tengo sempre a ripeterlo: la cristalloterapia non è una medicina alternativa ma complementare, vale a dire che non può sostituire le cure mediche :) )

     

     

    Il Cristallo di Rocca

    Detto anche Quarzo Ialino, il Cristallo di Rocca è il cristallo per eccellenza ed è sempre stato considerato una pietra magica e terapeutica. Il suo nome deriva dal greco antico Krustallos che significa ghiaccio, infatti i popoli antichi pensavano che fosse acqua ghiacciata intrappolata nella roccia. Incolore, trasparente, è affascinante per la sua semplicità ed eleganza e per la capacità di scomporre la luce bianca nei colori dell'arcobaleno. Puo' essere trasparente in modo completo oppure con nebulose bianche e/o fratture interne che ne aumentano i riflessi e la bellezza.

    Pietra di Luce che ci aiuta a far chiarezza, purifica l’aura e aumenta le nostre capacità extrasensoriali. Porta equilibrio, chiarezza e Armonia. Rende sereni e ottimisti, fiduciosi nel futuro e in grado di affrontare qualsiasi sfida o impegno.

    Il cristallo di rocca è molto usato in cristalloterapia perché in grado di amplificare l'energia di tutti gli altri cristalli.

     

     

    Il Diaspro Bumblebee

    Il suo nome “bumblebee” deriva dalle sue sfumature che vanno dal giallo/arancione al nero/grigio e che ricordano i colori dei bombi, questi bellissimi insetti apparentati alle api. E' stato scoperto per la prima volta alla fine degli anni 90 in Indonesia. Si forma vicino alle fumarole vulcaniche ed è composto maggiormente di ossido di manganese e zolfo. Il diaspro Bumblebee è legatissimo ai secondo e terzo chakra. Molto utile per gli artisti e in generale per tutti quelli che vogliono intraprendere un nuovo progetto: ci aiuta ad immergersi pienamente nel processo creativo, a trovare le risorse, la concentrazione e la forza dentro di noi per superare gli ostacoli. E' una pietra piena di energia, spirito di avventura e ottimismo.

     

     

    Il Diaspro Paesaggio

    Chiamata anche Pietra Paesina ha forti qualità di radicamento con il nostro pianeta, si dice infatti che Madre terra abbia nascosto dei messaggi nel passato per i suoi figli tra le sue righe scure. Con le sue bellissime sfumature marroni-brune trasporta l'influenza della casa, del focolare, della natura. Porta conforto, ci rassicura durante i viaggi (terreni e spirituali) ci aiuta a tenere un atteggiamento realistico durante la nostra evoluzione personale.
    Si tratta di una pietra che richiede tempo per radicare le sue qualità positive in ogni situazione, ed aiuta per questo l'incremento della pazienza in noi.
    Una favolosa pietra di armonia, vera e propria àncora che ci tiene legati al suolo ma senza mai essere d'intralcio nel nostro percorso di vita.

     

     

     

    Il Diaspro Rosso

    Il diaspro rosso è una potente pietra di protezione appartenente alla famiglia dei quarzi, molto diffusa in tutto il mondo ed utilizzata nella tradizione per le sue proprietà curative.
    La sua energia inspira, rinvigorisce e stimola tutto l'essere comportandosi come l'adrenalina. Quando l'adrenalina fluisce si lavora più sodo, più veloce e con più gioia.
    Infonde la forza necessaria nell'affrontare situazioni insoddisfacenti, indicata alle persone pessimiste che si scoraggiano facilmente davanti agli ostacoli.
    Calma emotivamente ed è un ottimo scacciapensieri.
    Legato al primo chakra

     

     

    L'Ematite

    E' un ossido di ferro dalla tipica lucentezza metallica grigio-acciaio o nera, talvolta con qualche segno rosso scuro.

    Il suo nome deriva dalla parola greca haimatítēs che significa "pietra di sangue" (dal color rosso della polvere che ne esce quando lo si lavora)

    I cristalli più pregiati vengono dal Brasile e dall'Isola d'Elba.

    Si tratta di una pietra radicante che possiede una forte energia terrestre, legata strettamente al primo chakra, conferisce concretezza e senso della realtà.

    Simbolo di chiarezza e lealtà, aiuta a rafforzare il senso della collettività e dei legami famigliari.

    Esalta il magnetismo personale, l'ottimismo, la volontà ed il coraggio.

    Su piano fisico ha un effetto positivo sulla circolazione sanguigna, attiva il fegato e la milza, aumenta la resistenza allo stress e aiuta a tenere sotto controllo l'ansia.

    Depura l'organismo aiutando a far circolare l'ossigeno attraverso tutto il corpo.

    (Ovviamente, e tengo sempre a ripetterlo: la cristalloterapia non è una medicina alternativa ma complementare, vale a dire che non può sostituire le cure mediche ma al massimo potenziarle :) )

    Consiglio d'indossare l'ematite come collana o braccialetto. I bracciali in particolare posizionano l'ematite sui punti vitali del polso, massimizzando così la sua energia protettiva.

     

     

    Il Granato

    Il suo nome deriva dal latino granatus “grano” in riferimento alla melagrana, per il suo colore e la sua forma molto simili a quelli dei suoi semi.

    E' una pietra diffusa su gran parte del globo che presenta una molteplicità di colori, anche se la sua sfumatura più nota è senza dubbio quella rossa scura.

    Si tratta di una pietra legata al primo chakra, il cosidetto chakra della radice, della forza vitale e del istinto: questa pietra fortifica, attiva e rafforza l'istinto di sopravvivenza.

     

    Pietra dotata di una fortissima energia sessuale: molto utile per liberare l'energia creativa e esaltare l'immaginazione. Alimenta la vibrazione della passione e della determinazione in ogni progetto che si intraprende.

    E' una pietra d'”azione”: infonde coraggio, forza di volontà, passione e determinazione.

    Il granato è una pietra energizzante e rigenerante che può essere indossato montato su collane, anelli o bracciali, idealmente a contatto con la pelle.

     

     

    l'Healer's Gold

    Si tratta un minerale proveniente dall'Arizona e composto di Pirte e Magnetite. Il suo nome “l'oro del guaritore” deriva dal fatto che era molto usato ed apprezzato dagli sciamani nativi Americani come potente pietra di guarigione.

    E una pietra che emana una forte energia benefica, legata all'elemento Terra, armonizza il corpo astrale con il corpo fisico, puo' essere usata su tutti i chakra per attivarli dolcemente portando un'energia leggera e positiva. Puo' essere d'aiuto alle persone che si sentono giù sul piano energetico. Questo minerale è come una fonte di “prana” di forza vitale.

    Indossare una pietra di Healer's Gold crea un senso di benessere generale. Tenerla vicino al cuscino durante la notte puo' essere utile per rilassarci e ripulire il nostro campo magnetico da varie influenze dannose accumulate durante la giornata. Si puo' usare anche come “pietra-scudo” per resipingere e bloccare energie negative e anche proteggerci dalle radiazioni elettromagnetiche, questo particolare che la rende molto utile per chi lavora molte ore a contatto con i computer e altri dispositivi elettronici.

    Infine, per chi pratica la meditazione, questo minerale è uno strumento molto valido: agisce come ancora alla terra, come uno scudo protettivo intorno al corpo fisico, l'inconscio si sente quindi più libero di viaggiare ed esplorare altri mondi e altre realtà.

     

     

    l'Hypersthene

    L'hypersthene o Iperstene fa parte del gruppo dei Pirosseni, come la Bronzite. Il suo nome deriva dal greco e significa “oltre la forza” e fa riferimento alla notevole durezza questo bellissimo minerale. E' diffuso su quasi tutto il pianeta ma gli esemplari più belli vengono dal Canada (specialmente dal Labrador), dal Australia e dalla Nuova Zelanda. Le sue splendide sfumature vanno dal grigio scuro/nero al marrone/bruno con strisce iridescenti di color ramato.

    Pietra dalla forza gentile, ci aiuta a guardare in faccia i nostri lati più scuri, senza giudicarli, accettandoli come parte di noi e forse trovandoci qualcosa di luminoso, proprio come le sue strisce iridescenti illuminano le sue sfumature scure.

    Pietra della chiaroveggenza, usata durante la meditazione, posta sul terzo occhio, aiuta a visualizzare con chiarezza i desideri più profondi, spesso nascosti dietro le nostre paure.

    la Labradorite

    Prende il suo nome dal Labrador, regione del Canada dov'è è stata scoperta per la prima volta nel 700.
    E' una pietra cangiante e iridescente, conosciuta per il fenomeno ottico della labradorescenza: lo scintillio di lampi di colore azzurro, viola, verde, giallo o arancio, che ricordano le meravigliose Aurore boreali. Una bellissima leggenda eschimese racconta che una volta l'aurora boreale fosse proprio imprigionata nella roccia lungo la costa del Labrador. Un guerriero errante eschimese, con dei colpi di lancia, liberò la maggior parte delle luci intrappolate nella roccia, e quelle che vi rimasero formarono la labradorite.
    Altamente mistica, la labradorite stimola ricerca della verità, permette il riaffiorare dei ricordi dimenticati, potenzia l’intuizione, il talento artistico, rafforza l’attività onirica, rende introspettivi.

    Il Lapislazzuli

    Pietra preziosa dalla storia millenaria, il lapislazulo è prevalentemente di colore azzurro intenso con inclusioni di pirite. Il termine lapis-lazulo deriva dal persiano e vuol dire proprio pietra azzurra.

    Ammirato da sempre sia in oriente che in occidente per suo magnifico colore blu brillante, il Lapislazulo era considerato una pietra Magica in numerosi popoli antichi come Greci, Egizi, Sumeri ma anche per i popoli di religione Buddista.

    In Occidente era considerata la pietra del Cielo, altamente sprituale: la polvere di Lapislazuli era usata per dipingere il manto della Madonna o gli cieli stellati della natività...

    Il Lapis lavora sulla sfera mentale portando equilibrio, calma e compassione. Riduce la rabbia repressa ma senza reprimerla, prendendo consapevolezza della sua presenza e accettandola.

     

    Come tutte le pietre blu aiuta anche alla fluidità della comunicazione.

    Vibra sia col chakra della gola che con il chakra del cuore.

    Il Larimar

    Il Larimar è una rara varietà blu di pectolite che si trova solo nella Repubblica Dominicana (Caraibi) Il suo colore varia dal bianco, azzurro, verde-blu al blu profondo.

    La pectolite in generale non è un minerale raro ma è la colorazione blu del Larimar è veramente unica. Questo splendido colore che ricorda l'oceano dei caraibi è il risultato della sostituzione del cobalto con il calcio.
    Pietra d'armonia,
    allinea mente e cuore, allontanando emozioni negative come rabbia, risentimento, avidità. Le sue energie rilassanti aumentano la calma, portando pace e serenità. Il Larimar ci incoraggia a fare uscire la verità interiore dal cuore con completa chiarezza. Facilita la meditazione e la connessione con noi stessi.
    Aiuta le persone a comunicare più serenamente,
    rafforzando la personalità e il carattere, ci insegna a dire di no quando è necessario!

    La Larvikite

    Questa roccia magmatica prende il suo nome dalla città di Larvik, in Norvegia dove dal 2007 è conosciuta come pietra nazionale.

    E' caratterizzata da una particolare iridescenza dovuta alla presenza di microcristalli di albite. ll minerale è di colore grigio, ma con l'iridescenza può arrivare ad avere tonalità azzurre vivaci. A me affascina molto, mi ricorda i cieli tormentati delle terre del nord Europa.

    A volte la troviamo chiamata Labradorite nera, anche se non dobbiamo confonderla con questo minerale, ne condivide molti aspetti:

    E' una forte pietra di protezione, fa da scudo contro e energie negative.

    È anche una pietra radicante, ci aiuta a mantenere i piedi a terra, evitando alla mente di perdersi e distaccarsi troppo dalla realtà.

    Stimola la creatività e sblocca eventuali problemi legati all'apprendimento.

    La Lepidolite

    La Lepidolite è una mica dal tipico color lilla/rosa. Il suo nome deriva dal gre­co "lepidos" (scagli­a) per la sua formaz­ione a stratti. Ques­to minerale contiene naturalmente litio, metallo noto per co­ntrastare numerose patologie legate all'­ansia. La lepidolite aiuta a trovare cal­ma e tranquillità. Pietra della resillie­nza, ci insegna a non andare contro il corso degli eventi, perchè nulla mai acca­de per caso! Ci perm­ette di trovare la concentrazione per pr­endere le giuste dec­isioni senza lasciar­ci distrarre e confo­ndere dai pensieri invasivi nati dall'an­sia.
    Ispira serenità e pace interiore. È anc­he una formidabile compagna di meditazio­ne, legata al chakra del terzo occhio.

     

    La Lodolite

    Si tratta di una varietà di Quarzo molto affascinante che è caratterizzato da inclusioni di fango mineralizzato. Proviene esclusivamente dalle miniere di Minas Gerais in Brasile. Queste inclusioni di vari colori spesso sembrano scene sottomarine, paesaggi e giardini.

    La Lodolite, detta anche "Quarzo degli sciamani", è un minerale potentissimo che favorisce il contatto con gli spiriti guida, facilita la comunicazione sul piano spirituale, ha una benevola energia angelica ed aiuta al introspezione.
    Utilissimo durante la meditazione: le sue energie sono potenti ma molto rilassanti e aiutano a raggiungere uno stato meditativo profondo.
    Legata al settimo chakra: chakra della corona, il quarzo Lodolite ci aiuta a connetterci con la parte più profonda di noi stessi, al nostro intuito: la voce della nostra Coscienza che spesso non sappiamo ascoltare.

    La Malachite

    La malachite è un carbonato di rame, Ha un colore verde intenso con striature curvilinee alternate più chiare e più scure.

    Il nome deriva dal greco malake, ovvero “malva”, poiché ricorda il colore delle foglie della pianta.
    La malachite è uno dei minerali che si trova citato più spesso in miti e leggende. Da sempre è un simbolo di bellezza e femminilità. In Egitto era la pietra della Dea Hathor, in Grecia di Afrodite e nel Nord Europa di Freya.

    É una pietra legata al elemento Terra che riguarda la sfera della stabilità e del benessere, porta pace, equilibrio e fertilità.

    Dona serenità interiore e compassione, combatte l'egoismo e la rabbia, riduce la timidezza, equilibra le emozioni: rafforza la volontà e ci aiuta a fare chiarezza.

    Legato al Quarto chakra, il chakra del Cuore

    La Mokaite

    La mokaite è un diaspro ed è conosciuto infatti come diaspro australiano.
    Pietra di Protezione, gli aborigeni l’hanno sempre ritenuta una pietra di buona salute. Se messa in una stanza rilascia una forte energia guaritrice, porta equilibrio e dona uno scudo protettivo. La sua energia comunque è graduale e per questo motivo, come tutti i diaspri, è necessario utilizzarla a lungo.
    La mokaite rende più flessibili, le cose vengono viste con una maggior chiarezza e le strade a disposizione appaiono nitide, pronte per essere scelte senza ripensamenti.

    L'Occhio di Tigre

    L’occhio di tigre appartiene al gruppo dei quarzi, è originaria del Sud Africa ma alcuni giacimenti si trovano anche in Australia, India, Brasile e Birmania.

    Il significato del nome “occhio di tigre” deriva dal fatto che assomiglia all’iride del felino: il colore va dal giallo al bruno e al marrone, attraversato da bellissime sfumature striate.

    L’Occhio di Tigre è governato sia dalla Terra che dal Sole, un archetipo femminile e uno maschili, porta armonia. Ha un effetto calmante, dona equilibrio emotivo, riduce l'ansia e gli effetti dello stress. Aiuta la crescita armoniosa e dà forza in caso di debolezza.

    L’occhio di tigre è considerata una pietra protettrice e portatrice di buona sorta.

    Pietra legata al Terzo chakra (“Ombelico e Plesso Solare”)

    L'Onice Nero

    L'onice nero, come l'agata, è una varietà di calcedonio. Il suo colore nero brillante è inconfondibile ma può anche contenere strisce bianche/grigie più o meno larghe. È una potente pietra con un'energia che arriva dalle profondità. Non a caso è legata al Capricorno, segno governato da Saturno: l'onice nero ci aiuta a metterci in contatto con i nostri lati più oscuri, ad affrontare con coraggio i nostri demoni interiori. Pietra d'istropezione quindi ma anche di protezione, ci accompagna come una fedele alleata, dandoci la forza necessaria per portare luce nei nostri angoli più buii, guidandoci verso una profonda conoscenza ed accettazione di noi stessi. Vibra intensamente con il 1° chakra.

     

    L'Opale (Nobile)

    Il suo nome deriva dal latino “Opalus” che significa “Pietra preziosa”. L'Opale ha dato nome al fenomeno di “opalescenza” tipico gioco di luce e colori di questa pietra. Gli esemplari più belli si trovano in Australia, Etiopia e Messico.

     

    Pietra fine apprezzata fin dall'Antichità sia per la sua bellezza che per le sue proprietà magiche. Veniva chiamata “Pietra degli Occhi” e usata come potente amuleto per qualsiasi problema legato alla vista: dal punto di vista anatomico ma anche spirituale, L'Opale era usato per sviluppare la chiaroveggenza e i poteri divinatori.

    Gemma presente in molte mitologie, per i Greci gli opali erano lacrime di gioia di Zeus dopo la sconfitta dei Titani, per i nativi Americani l'Opale era la giovane Dea Arcobaleno trasformata in pietra dalla Dea Madre per proteggerla dalle moleste dei Dei maschili.

     

    Pietra legata sia al elemento Fuoco e a l'elemento Acqua: Intensifica la gioia di vivere, rende più spontanei e rafforza i sentimenti.

    La sua particolare e potente energia la rende per eccellenza la gemma della seduzione, dell’anticonformismo, della felicità e dell’ottimismo.

    Dona, a chi lo indossa, un’aura di mistero e carisma.

    L'Opale Blu

    L'opale blu è la pietra nazionale del Perù, infatti si tratta di un minerale piuttosto raro che si trova solo nelle Ande vicino a San Patricio.

    Pietra di grande bellezza apprezzata anche dalle popolazioni andine autoctone che lo consideravano un dono della generosa dea Pachamama (Madreterra).

    E' uno splendido opale di color blu, più o meno trasparente, con delle sfumature che ricordano il colore del mare.

    Pietra della guarigione spirituale, allieva il dolore delle ferite emotive. Facilita la meditazione e la connessione con noi stessi donando pace interiore e profondo rilassamento.

    Come tutte le pietre blu vibra fortemente col chakra della gola: aiuta nel comunicare le nostre emozioni, con tranquillità e senza reprimerle.

    Appoggiato sul comodino ci permetterà anche di riposare meglio, aiutandoci a scivolare dolcemente in un sonno profondo e riparatore che ci permetterà di affrontare con lucidità e serenità le nostre giornate.

    L'Opale Dendritico

    L'Opale è per eccellenza la gemma della seduzione, dell’anticonformismo, della felicità e dell’ottimismo.

    Dona, a chi lo indossa, un’aura di mistero e carisma. Intensifica la gioia di vivere, rende più spontanei e rafforza i sentimenti.

    E' una pietra fragile, contiene molta acqua (fino al 20%) ma veramente unica e di grande fascino.

    L'opale Dendritico, come abbiamo visto, è collegato all’elemento acqua, amplifica le emozioni, ma allo stesso tempo, grazie ai suoi bellissimi disegni neri, chiamati dendriti, è anche legato all'elemento della terra e al mondo vegetale: porta abbondanza e prosperità.

    Amo molto l'opale dendritico perché mi ricorda bellissimi paesaggi invernali sotto la neve, la porto molto spesso nel cuore del inverno, il suo color bianco dona una luce profonda e rilassante.

    L'Ossidiana

    È un vetro vulcanico, una pietra che nasce dal fuoco, da una parte della lava che si solidifica a contatto con l'aria.

    È da sempre il porta fortuna per eccellenza: allontana la sfortuna e protegge chi la indossa. Molto usata dagli antichi egizi, ne facevano amuleti a forma di scarabeo, potente simbolo di energia vitale.

    E' particolarmente adatta a chi è eccessivamente razionale: aiuta a sbloccare l'eccessivo autocontrollo.

    E' apprezzata anche per la sua capacità di sciogliere i blocchi energetici, in particolare quelli provocati dagli eccessi di rabbia.

    Ci aiuta a modificare gli schemi comportamentali, promuove la comprensione.

     

    L'Ossidiana Argentea

    L'Ossidiana Argentea si presenta di color nero/grigio con riflessi scintillanti argentati: microbolle di gas intrappolati durante il processo di solidificazione.

     

    Ha tutte le caratteristiche dell'ossidiana è in più, essendo strettamente collegata al chakra del terzo occhio, porta alla luce i lati meno noti della nostra personalità chiarendo dubbi e misteri. Questo percorso di chiarezza puo' a volte risultare diffcile, ma l'ossidiana argentea ci aiuterà a trovare la pazienza e la perseveranza per superare eventuali ostacoli.

    Per questo motivo l'ossidiana argentea è anche una compagna di meditazione perfetta.

    La Pietra di Luna Arcobaleno

    La pietra di luna Arcobaleno (Rainbow Moonstone) chiamata anche Labradorite bianca, è una pietra preziosa di grande fascino e bellezza.

    La sua caratteristica è un gioco di luci quando la pietra cambia posizione muovendosi, avviene tramite la rifrazione dei raggi solari all’interno della pietra creando questi effetti di rifrangenza affascinanti che ricordano la luce del astro notturno.

    Pietra degli innamorati e fidanzati, rafforza i legami d'amore e libera dai conflitti famigliari. Si consiglia anche alla sposa di indossare una Pietra di Luna nel giorno delle nozze: è la pietra della femminilità e della fertilità per eccellenza, esalta la dolcezza, la comprensione e l’amore materno.

    La sua energia è collegata alla luna e all’elemento acqua. Lavora sulla sfera delle emozioni e della femminilità :porta pace emozionale, serenità ed armonia.
    Stimola pazienza e disponibilità, compassione e dolcezza anche negli uomini, aiutandoli ad accettare il loro lato femminile.

    Unita alla Pietra di sole (Eliolite) permette di equilibrare le forze che dominano il cosmo: lo yin e lo yang (forze maschili e femminili)

    La Pietra di Sole (Eliolite)

    Pietra cangiante dalle calde tonalità oro, arancio e marroni che regalano brillanti bagliori. Indossare una pietra del sole è come portare sempre con sé un po' di luce. Il suo nome “Eliolite” deriva dal greco che significa proprio “pietra del sole”

    Minerale che nasce dal elemento fuoco, legata sia al secondo che al terzo chakra infonde fiducia, ottimismo e gioia di vivere. Scalda il cuore come scaldano i raggi del sole. Possiede una fortissima energia Yang, infonde vitalità e forza creativa. Usata fin dall'antichità da maghi e guaritori stimola le energie dell’auto-guarigione, porta armonia e cooperazione di tutti organi del corpo.

    La pietra di sole si rivela fondamentale in cristalloterapia dato l'incremento energetico che può aggiungere ad altre pietre.

    La Pirite

    La pirite è un minerale composto da zolfo e ferro che prende il nome dal termine greco pyr (fuoco) poiché produce scintille se percosso con un pezzo di metallo.

    La pirite è una gemma che nasce dal calore della terra, dalle rocce vulcaniche e magmatiche e come tale racchiude tutta la forza vitale e l’energia del fuoco.

    La pirite dona forza e resistenza a tutto il sistema fisico.

    Spinge chi la indossa ad assumere un atteggiamento positivo nella vita superando eventuali blocchi ed accettando i cambiamenti con serenità ed in armonia. Nelle scelte aiuta ad essere più lucidi e ad accogliere i cambiamenti.

    Pietra ideale per le persone creative.

    Essendo una pietra strettamente legata alla solarità ed alla vitalità, la sua energia è strettamente connessa con il terzo chakra:il chakra del plesso solare.

    La Prehnite

    Si tratta di un bellissimo minerale con un tipico colore verde chiaro (a volte anche giallo) con sfumature più o meno presenti di verde scuro.

    Pietra potente e profonda di significato legata sia all'elemto terra che all'elemento acqua.

    Collega il cuore alla forza di volontà, permettendoci di prendere decisioni più giuste per noi stessi, in accordo con la nostra vera natura e quindi di agire in pace e serenità.

    La prehnite è una pietra altamente spirituale, sviluppa l'intuito, ci aiuta a conetterci le guide, in particolare con gli animali totem durante la notte. Molto utile per chi desidera esplorare i sogni: prima di andare a dormire, tenete in mano la Prehnite mentre chiedete ad alta voce alla vostra anima il permesso di viaggiare. Questo vi aiuterà ad accedere al vostro inconscio e ad esplorarlo liberamente.
    La prehnite ci aiuta nella crescita spirituale, nell’evoluzione personale e nell’allineamento delle nostre energie con il Divino.

    Il Quarzo Citrino

    Il suo nome deriva dal latino citrus (cedro) per il suo colore che varia dal giallo molto chiaro a quello intenso. Gemma apprezzata da secoli era chiamata nel medioevo “pietra dei mercanti”: si pensava che indossare un citrino, non solo portava ricchezza, ma aiutava a mantenerla!

    Il Quarzo Citrino è legatissimo all’elemento del fuoco. La sua energia è simile a quella del sole: irradia calore e conforto, è penetrante, energizzante e dà vita. Dona vitalità e promuove la volontà personale: molto utile a chi desidera iniziare una nuova attività o un nuovo percorso di vita, accettando il proprio passato e guardando dritto al futuro. Il suo color giallo è pieno di ottimismo e di carica creativa!

    Stimola tutti i centri energetici ma è al contatto col terzo chakra che vibra con maggiore intensità: I suoi benefici saranno maggiori se lo tenete vicino al plesso solare.

    Il Quarzo Rosa

    Uno dei quarzi più famosi ed amati. Il quarzo rosa puo' essere più o meno trasparente, con sfumature che vanno dal rosa chiarissimo al quasi rosso. La maggiore parte dei quarzi rosa usati in oreficeria proviene dal Brasile e da Madagascar.

    Il quarzo rosa è pietra d'Amore, Amore universale: per noi stessi, per gli altri: partner, figli, genitori, amici, comunità ma anche amore per la Terra, il Divino, l'Universo.

    Non fatevi ingannare dal suo dolce e umile aspetto, questa pietra è un forte alleato, carico d'amore: l'energia più potente che esista, ci aiuta a rilasciare tensione, stress, rabbia e sopratutto la paura, lavora su tutte le emozioni tossiche. Pietra dall'energia tutta femminile, legata al chakra del cuore e all'elemento Acqua. Le sue vibrazioni sono come un balsamo per le nostre emozioni porta calma, armonia e purifica l'intero campo aurico.

    Pietra particolarmente adatta anche ai bimbi, soprattutto se stanno vivendo qualche situazione famigliare difficile e per stimolare la loro autostima e una maggiore solidarietà verso fratelli e amici, agisce positivamente, rassicurandoli, utile contro la paura dell’abbandono.

    Il Quarzo Rutilato

    Si tratta di una varietà di Quarzo molto affascinante che è caratterizzato da inclusioni aghiformi di Rutile, generalmente di color oro.

    Il quarzo Rutilato, detto anche “chioma di Venere”, è utile per imparare a concentrarsi di più sullo studio o un particolare progetto.
    Può diventare il vostro portafortuna se avete bisogno di superare alcuni sfide che richiedono tutto il vostro intelletto!
    Da tenere a contatto con il corpo per lavorare su alcune paure, specialmente quelle che vi bloccano al momento di dover prendere una decisione.
    Chiarisce i pensieri. Combatte lo smarrimento e la solitudine. Apre la mente.
    Tra tutte le pietre che favoriscono la creatività, questa è forse una delle migliori e tra le più potenti.
    Legato al terzo chakra / plesso solare

    Il Quarzo Tormalinato

    Si tratta di una varietà di quarzo più o meno trasparente con inclusioni aghiformi di tormalina nera, (noto anche come Schorl)

    Il quarzo tormalinato combina le proprietà della tormalina nera e del quarzo trasparente:

    La tormalina nera purifica e protegge dalla negatività, mentre il quarzo è noto per amplificare le energie.

    Questa combinazione rende il quarzo tormalinato una potente pietra-scudo che, a seconda dell'intenzione di chi lo indossa, può respingere attivamente l'energia negativa, o accoglierla al fine di convertirla in energia positiva.

    Armonizza elementi e polarità opposte e aiuta quindi l'energie a defluire liberamente nel corpo. Per questo è utile anche per bilanciare le forze yin e yang.
    Il quarzo tormalina
    to è quindi una pietra di protezione che rafforza il campo energetico del corpo contro l'invasione esterna e devia le influenze ambientali dannose.

    Ci puo' aiutare anche nello sbloccare il circolo dei pensieri negativi ossessivi del rimuginio permettendoci di accettarli e lasciarli scorrere liberando la nostra mente.

    Vibra con tutti i chakra, specialmente con quello della radice e quello della corona.

    La Rodocrosite

    La rodocrosite fa parte del gruppo della Calcite. E’ un carbonato color rosa con varie sfumature dal bianco al grigio, dal rosso al rosa chiaro.

    E' una delle pietre più potenti quando si tratta di promuovere l’amore. La sua energia è tenera, conforta e lenisce l’animo scosso. Le sue vibrazioni sono di pace e guarigione.

    Una leggenda Inca vuole che, proprio nella profondità delle loro montagne, vi sia una gigantesca Rodocrosite a forma di cuore, ritengono che sia il cuore di Madre Terra e che questo batta solo una volta ogni due secoli.

    La rodocrosite è rivolta a tutte le persone che devono imparare ad amare se stessi. E’ perfetta per chi deve imparare a riconoscere dove si trova il proprio dolore per poter comprenderlo, superarlo e lasciarlo andare.

    Come tutte le pietre rosa, lavora in particolar modo sul quarto chakra: chakra del cuore. La rodocrosite però ha un grande effetto anche sul chakra del plesso solare. Quando viene utilizzato su questo centro energetico, insegna a rielaborare le questioni irrisolte e superarle.

    La Rodonite

    Il suo nome deriva dal greco "rhodon" che significa rosa/rosso. Infatti questa meravigliosa pietra ha delle sfumature che vanno dal rosa scuro al rosa chiaro, con inclusioni dendritiche nere di ossido di manganese. Si trova in molte aree del pianeta anche se gli esemplari più belli vengono spesso dai monti Urali.

    Si tratta di una pietra molto potente, carica d'Amore (l'emozione più potente che ci sia) e di generosità. Amore altruista, Amore della comunità. La sua energia è legata all'elemento fuoco, forza ed energia maschile carica di coraggio e volontà. Volontà di fare del bene per stare bene, per riceviamo sempre quello che diamo.

    La Scolecite

    Non c'è nessun altro cristallo al mondo che condivide la formazione esatta della Scolecite, questo fatto la rende altamente distintiva e unica.

    Si forma in grappoli appuntiti, prismatici, "aghiformi", che spesso si irradiano verso l'esterno da una fonte, o si incrociano l'uno con l'altro per formare sculture che sono veramente una forma d'arte naturale.

    La maggior parte dei cristalli di scolecite sono bianchi o chiari, ma la presenza di oligo elementi nella matrice cristallina può anche trasformarli in rosa, rosso o verde.
    La Scolecite si trova principalmente in India, ma si trovano depositi di scolecite bianca anche in Islanda.

    La Scolecite è una pietra di profonda pace interiore.

    Eccellente per migliorare la meditazione, dormire meglio e riposare. Aiuta la produzione di sogni belli e tranquilli. L'energia calmante delle pietre di scolecite può quindi aiutare coloro che hanno a che fare con l'ansia e l'insonnia, aiutandoti a dormire facilmente e calmare i pensieri negativi spesso invasivi.

    Emotivamente aiuta ad essere più spontanei nell'esprimere sentimenti di amore: è una pietra meravigliosa da scambiare tra amanti, aiuta a creare una connessione invisibile tra i loro cuori.

    Nella filosofia cinese, la scolecite è associata all'energia Yin, in contrasto con l'energia Yang.
    L'energia Yang è focalizzata verso l'esterno, mentre l'energia Yin è focalizzata verso l'interno e promuove l'auto-amore e l'auto-guarigione.
    Le vibrazioni delle pietre
    di scolecite sono simili al confortante e caldo sentimento d'amore che sperimentiamo con le persone che condividono o hanno condiviso la nostra vita per molto tempo.Minerale stupendo e unico tutto da scoprire!

    La Septaria

    Il suo nome deriva dal latino saeptum (partizione/settore) ed è dovuto al reticolo geometrico di fratture e cavità di varie forme e dimensioni che formano questo particolarissimo minerale.

    Le Septarie si sono formate su tutto il pianeta circa 50 milioni di anni fa, con il liquido riempito di materia minerale che si è depositato nelle fessure per solidificarsi successivamente.

    All'interno di queste pietre si trova quindi una miscela di minerali: Calcite gialla, aragonite (le sue parti marroni) barite e/o calcedonio (le linee bianche o grigie).

    Con queste carattistiche non sorprende che questo minerale, ancora più di altri, rafforzi i legami con gli altri stimolando la pazienza e la tolleranza. Questo suo potere di connessione è stato usato da secoli dagli sciamani per rafforzare le attività di gruppo.

    Sono pietre davvero uniche con una fortissima energia terrena che vibra fortemente con il primo chakra, quello della radice.

    Questi minerali intrecciati uno nel altro hanno a mio parere molto da insegnarci. Mi piace osservare come essi si sostengono rispettando lo spazio dell'altro, senza mai invaderlo. Divisi non hanno niente di speciale, ma insieme riescono a formare motivi geometrici di un eccezionale bellezza. Li ritengo un grande simbolo di armonia e di quanto si possa realizzare quando le nostre forze agiscono in unione con quelle degli altri.

    La Tormalina

    Il termine “Tormalina” indica un gruppo di minerali di vari colori: il suo nome deriva dal cingalese turmali che significa proprio gemme di tanti colori. I suoi colori dipendono dalla composizione chimica e possono non essere uniformi nel cristallo. La tormalina, o meglio le tormaline, erano apprezzate in tutto il Mediterraneo già nell'Antichità ma la loro popolarità diventò un vero fenomeno di moda alla fine dell'Ottocento quando per la prima volta Tiffany and Co utilizzò tormaline per realizzare gioielli.

    Le tormaline provengono per la maggior parte dal Brasile, dagli Stati Uniti e dallo Sri Lanka.

    I colori più diffusi ed apprezzati sia in oreficeria che in cristalloterapia sono: il nero, il rosa/rosso, il verde e il blu.

    La Tormalina Rosa

    Le sue meravigliose sfumature vanno dal rosa pallido al rosso scuro, può essere trasparente ma anche opaca. Gli esemplari più belli vengono dalla California. E' una pietra strettamente legata al cuore, non lascia nessuno indifferente, la sua energia è dolce e calmante, porta con sé un senso di comfort, sicurezza e accudimento. É piena di energia Yin, tutta femminile, aiuta a guarire le ferite del cuore, a trovare il coraggio di amare. In poche parole irradia di vibrazioni d'Amore.

     

    La Tormalina Verde

    Come per la tormalina rosa, le sfumature della tormalina verde sono quasi infinite: dal verde pastello allo smeraldo passando dal verde oliva al verde quasi nero. Gli esemplari più belli provengono dal Brasile, dal Afganistan e dagli Stati Uniti. La tormalina verde emana una sottile energia Yang, maschile, che lavora su equilibrio e stabilità. E' legatissima al mondo terreno e vegetale e può essere utile a chi vuole entrare in contatto con gli spiriti della Natura. Pietra piena di forza positiva, vitalità e gioia di vivere.

     

     

    La Tormalina Nera

    La Tormalina nera è una delle “Pietre-scudo” più efficaci e potenti. Pietra di protezione per eccellenza. Respinge e blocca le energie negative.

    Purifica e trasforma l'energia in una vibrazione leggera, per questo motivo è uno dei cristalli più potenti ed efficaci per contrastare l'ansia. Aiuta a controllare gli attacchi di panico, agendo come un punto d'ancoraggio durante la tormenta. Quando ti senti sopraffatto da emozioni negative, quando i pensieri invasivi ti fanno perdere il senso della realtà, tieni forte la pietra di tormalina nera tra le mani, chiudi gli occhi e respira profondamente e lentamente, ti aiuterà a ritrovare la calma.

    La Tormalina nera è anche uno dei minerali più potenti per assorbire le radiazioni elettromagnetiche, questo particolare che la rende molto utile per chi lavora molte ore a contatto con i computer e altri dispositivi elettronici.

    Pietra associata al chakra della radice, il centro di energia che ci fa sentire radicati e sicuri. La sua energia ti auterà a sentiti più vicino alla terra e alle sue vibrazioni curative.

     

     

    Il Turchese

    Il suo nome deriva dal francese turquoise ‘(pietra) turca’, perché originaria delle terre “dei Turchi” (i più noti giacimenti sono infatti quelli dell'Iran)

    Il turchese è forse la pietra più antica della storia dell'uomo, talismano di re, sciamani e guerrieri. È una forte pietra di protezione dalla tonalità unica di blu, spesso blu-verde.
    Per migliaia di anni
    il turchese ha fatto parte di molte culture, apprezzato come simbolo di saggezza e nobiltà.

    Non mancava mai sugli ornamenti del élite nei popoli della Persia, della Cina o del antico Egitto dove, sin dalla prima dinastia dei faraoni, furono sfruttate le miniere della penisola del Sinai. Molti oggetti appartenenti a nobili erano decorati con turchese, l'esempio più noto è probabilmente la maschera di Tutankhamon intarsiata con questa pietra.
    Il turchese era associato a Hathor, la dea dell'amore, della bellezza, della musica, della maternit
    à e della gioia.
    Anche i nativi americani hanno da sempre estratto e modellato turchesi, usandoli come amuleti per proteggere i loro siti di sepoltura. Gli sciamani lo indossavano durante le cerimonie, in profezia o divinazione quando invocavano il grande spirito del cielo. Inoltre, in alcune tribù si regalava al amato un gioiello decorato con turchesi come promessa di fedeltà e protezione.

    A livello mentale il turchese consente di calmare la rabbia, ed infatti risulta molto utile per tener sotto controllo lo stress e per prevenire sbalzi d’umore.

    Vibra col chakra della gola: aiuta ad esprimersi con gli altri attraverso la comunicazione verbale e l'ascolto. Vibra intensamente anche col chakra del cuore: aumenta l'empatia, rende più compassionevoli e facilita il perdono.
    Pietra dal forte valore spirituale e protettivo, aiuta a rilassarci e lasciarci andare durante la meditazione.